Presidio per il disastro ferroviario di Pioltello del 25 gennaio 2018

Attenzione: l’udienza è stato rinviata per l’assenza di un membro del Collegio giudicante. Pertanto, il presidio in programma di fronte al Tribunale non si terrà.

Martedì 25 gennaio dalle ore 09.30, presidio di fronte al Tribunale di Milano per il processo alla 5^ sezione penale (aula bunker 3) in via Guido Ucelli di Nemi n.48. Processo sul disastro ferroviario di Pioltello di 4 anni fa (3 Vittime e 46 feriti), in relazione al procedimento penale n.7397/21 nei confronti di Gentile Maurizio + altri.

Ultimo comunicato stampa ex Gkn: i lavoratori approvano l’accordo quadro raggiunto al Mise

Riceviamo e pubblichiamo:

Vertenza ex GKN: i lavoratori approvano l’accordo quadro raggiunto al MISE Salvetti, delegato RSU “abbiamo strappato un accordo innovativo in un contesto sociale ostile. Questa fabbrica è per noi patrimonio del territorio, continueremo a vigilare”

Continua a leggere “Ultimo comunicato stampa ex Gkn: i lavoratori approvano l’accordo quadro raggiunto al Mise”

Carovita e aumento delle bollette… ma basta!

A ogni consumo e ad ogni movimento per vivere o, forse meglio dire, per sopravvivere ci si rende conto che il costo è sempre in aumento.

Salari da fame, 5 milioni di persone in povertà assoluta, 12 milioni in povertà relativa, 3 milioni di precari, disoccupazione e cancellazione di posti di lavoro e diritti conquistati con le lotte, disuguaglianze e ingiustizie crescenti.

Continua a leggere “Carovita e aumento delle bollette… ma basta!”

Gkn, firmato accordo al Mise

Riceviamo e pubblichiamo:

Firmato accordo quadro al Mise su chiarezza, tempi e garanzie del processo di reindustrializzazione.

L’accordo è vincolato all’approvazione del referendum dei lavoratori e all’assemblea permanente.

Il perno dell’accordo è la garanzia della continuità occupazionale e dei diritti dei lavoratori.

Continua a leggere “Gkn, firmato accordo al Mise”

21 gennaio 1921: 101 anni fa nasce il Partito Comunista d’Italia!

Celebrare la nascita del Partito Comunista non è una vuota ricorrenza, ma è un momento importante della battaglia politica per la sua ricostruzione. Richiamarsi alla sua fondazione significa difendere le radici teoriche che stanno alla base del pensiero rivoluzionario, una necessità oggi più che mai imprescindibile di fronte alla fase di dispersione e sbandamento ideologico della classe e dei comunisti.

Continua a leggere “21 gennaio 1921: 101 anni fa nasce il Partito Comunista d’Italia!”

28 dicembre, 78° anniversario della fucilazione dei 7 fratelli Cervi e di Quarto Camurri (28 dicembre 1943)

Riceviamo e pubblichiamo:

Martedì 28 dicembre

– ore 18.30 al Circolo “Partigiani sempre”, via del Terminetto 35 – Viareggio, presentazione del libro “La Volante rossa” di Carlo Guerriero e Fausto Rondinelli.

Partecipa all’iniziativa Massimo Recchioni, autore della prefazione del libro.

– ore 20.30 cena sociale

A 25 anni dalla sua prima edizione, il libro è rivisto e aggiornato in alcuni contenuti e nelle conclusioni. L’intento è raccontare, senza pregiudizi e indulgenze, un frammneto della nostra storia recente, rilanciando la discussione sia sulla vicenda della Volante Rossa, sia sulla Resistenza e gli obiettivi etici e politici, in una sua parte politicizzata. Infine il libro rivendica la pratica della Memoria come antidoto alle odierne derive.”

– Circolo “Partigiani sempre” Tristano Zecanowski ‘Ciacco’ – Viareggio

– Centro di documentazione “Gino Menconi” – Massa

Condividi:

La barbarie del capitale: sfruttamento, disoccupazione e morte. Unico errore umano: non ribellarsi allo stato di cose presente!

La barbarie del capitale: sfruttamento, disoccupazione e morte Unico errore umano: non ribellarsi allo stato di cose presente!

La realtà rivela che il lavoro è sempre più sfruttato e malpagato, instabile e insicuro, precario e flessibile, sommerso e insalubre … appalti al massimo ribasso e una ragnatela occulta di subappalti.

Continua a leggere “La barbarie del capitale: sfruttamento, disoccupazione e morte. Unico errore umano: non ribellarsi allo stato di cose presente!”

Omicidi di classe pesanti come montagne

Riceviamo e pubblichiamo:

Quella di ieri è stata la più grave strage operaia accaduta a Torino dopo la tragedia alla Thyssen Krupp di 14 anni fa, 5-6 dicembre 2007.

Le vite di tre operai sono state, ancora una volta, sacrificate sull’altare del profitto, del mercato, del capitale, entità che mostrano la loro concretezza nelle carni dei lavoratori che, ogni giorno, sul lavoro e per il lavoro muoiono o rimangono mutilati, invalidi o perdono la salute.

Continua a leggere “Omicidi di classe pesanti come montagne”

Condanniamo fermamente l’accentramento dei poteri perpetrato dal regime di Saied

Lo scorso 25 luglio, il Presidente della Tunisia Kais Saied ha sfruttato l’articolo 80 della Costituzione per sospendere il Parlamento e licenziare il Primo Ministro e i ministri della Difesa e della Giustizia, guidando il proprio paese verso l’autoritarismo, in modo da schiacciare le manifestazioni delle masse che lottano contro piaghe quali la disoccupazione (a marzo 2021: 17,8%), la corruzione e la cattiva gestione della pandemia.

Continua a leggere “Condanniamo fermamente l’accentramento dei poteri perpetrato dal regime di Saied”